magis world

“Design per Magis non è tanto il progetto di una sedia, di un tavolo, di una lampada, di un’auto, quanto il pensiero, la cultura aziendale in grado di guidare l’azienda verso percorsi suoi propri, per conquistare delle differenze, che sono ciò che fa la forza delle aziende”.
“Per fare del buon design serve lavorare molto, concentrarsi su pochi progetti, ma che siano sostenuti da un’idea originale, forte, e saperli poi raccontare con qualità”.
“Design per Magis è soprattutto un modo di pensare, di generare nuove idee. È riempirsi la testa di idee, e poi fare screening, saper scegliere quelle giuste e lavorarci sopra”.
“Per fare design occorre sviluppare la cultura della sperimentazione, che è un investimento a volte mostruoso, di sforzo, di volontà, di caparbietà, di fanatismo, addirittura di follia, per raggiungere un obbiettivo che ci siamo proposti. Che è il coraggio di osare, di spingersi on the edge”.
“Fare design per Magis significa lavorare secondo associazioni oblique. Che vuol dire estrapolare elementi che funzionano in certi contesti e trasporli in altri per cercare nuove utilità”.